Una historia sin duda curiosa. Valeriana Barajuén nacida en 1908 en la localidad alavesa de Foronda (que da nombre al aeropuerto de Vitoria), es, desde 16 de abril de 1927 (la misma fecha en que nacio Joseph Ratzinger, el actual Benedicto XVI)  la hermana Teresita en el monasterio cisterciense de clausura de Sistal Buenafente. Esta será la segunda vez que en esos 84 años abandona su convento y la primera vez que lo hace de manera voluntaria y lo hará para tener una reunión privada con el Papa Benedicto XVI.

La Repubblica – 18/8/2011/ – Italia

Teresita, la suora ultracentenaria trasformata in simbolo tra i giovani

Ha 103 anni eppure sarà paradossalmente una protagonista della XXVI Giornata mondiale della gioventù. Suor Teresita sarà infatti tra le poche persone – oltre ai reali ei leader del governo e dell’opposizione – ad avere un colloquio privato con papa Benedetto XVI nelle 72 ore che il pontefice trascorrerà a Madrid.  L’evento è eccezionale quanto la scelta di Valeriana Barajuén – questo il suo nome all’anagrafe – di lasciare per la prima volta volontariamente l’isolamento imposto dalla clausura in cui ha scelto di vivere da 84 anni. Coincidenze del destino: la diciannovenne basca entrò nel convento di Buenafente del Sistal, in una minuscola localitá della Mancia, il 16 aprile del 1927, lo stesso giorno in cui, in un altrettanto minuscolo paesino della Baviera, nasceva Joseph Ratzinger.

(sigue)

 

anuncio-productos-basque-728x85-2