Asi se desprende del artículo pubicado en el periódico la Nuova Sardegna, que ha sido firmado por Diego Salvatore Corraine, un defensor de la lengua Sarda.

La Nuova Sardegna – 23/12/2010 – Italia

La lingua basca sembrava spacciata e invece oggi rinasce: un esempio per la Sardegna

Cagliari, la capital de Cerdeña

na buona notizia quella che arriva dal Paese Basco: la percentuale di Baschi che conoscono l’euskera è passata negli ultimi trent’anni al 37,5%, dopo che, negli ultimi decenni, si era ridotta al 22% della popolazione, sotto la soglia di sicurezza stabilita dall’U nesco per la sopravvivenza di una lingua. Proibito durante il regime franchista, criminalizzato al pari del catalano e del galiziano, l’euskera è coufficiale con lo spagnolo fin dalla Costituzione del 1978. È parlato soprattutto nella parte del Paese Basco che sta nel nord dello stato spagnolo, meno nella parte posta a sud-ovest di quello francese. (sigue)

Traducción automática de Google

anuncio-productos-basque-728x85-2